Il Primo Pane Paleo al collagene osseo per paleo burger by Dolci Paleo.

By | 11 Ottobre 2020

Caro  cucciolo di paleolitico, eccoci ad un’altra esilarante avventura marchiata Dolci Paleo, all’interno della quale andremo a vedere come si fa il pane paleo con il collagene osseo per il paleo burger.

 

Non so se lo sai, ma il pane paleo con il collagene osseo, al contrario del pane agricolo tutta farina e niente arrosto, è ricco di nutrienti come i sali minerali e i grassi buoni come il cibo ai tempi delle caverne, che lo rendono un pane stratosferico sia dal punto di vita del gusto, sia dal punto di vista nutrizionale.

 

Ed ora che abbiamo fatto questo breve preambolo, non ci rimane altro da fare che immergerci nel bordo di ossa paleo e vedere come si realizza un vero pane cheto – anche detto pane chetogenico – con i contro attributi.

 

Sono sicuro che non ci sarà bisogno che sia io a dirti, quando sia ottimo per mantenersi giovani e con la pelle perfetta, il collagene osseo e quanto quindi questo renda il pane ancora più delizioso.

 

Ma bando alle ciacie…

 

Parliamo di cose serie: hai controllato di avere il sapone per le mani? No, perchè è risaputo che io ci tengo a lavorare con persone che si lavano le mani, ed è per questo che prima di fare qualsiasi cosa, dobbiamo controllare di essere igenicamente allineati, caro compagno di tribù.

 

Okay, se hai le mani lavate e hai sapone a sufficienza per lavarti le mani tutte le volte che lo desideri, allora non perdiamo altro tempo ed andiamo immediatamente in avanscoperta nella tua cucina, prima che mi prenda uno dei miei soliti attacchi d’ansia che mi assalgono quando sto fermo per più di 5 minuti.

 

Spalanca i portelli delle credenze della tua cucina e circumnaviga tutti i tuoi mobili, per verificare che ci siano questi attrezzi che servono per fare il pane paleo al collagene osseo:

 

  • Pentolino  o slowcoocker;
  • Fiammela di fornello (anche uno di quelli da campeggio va bene);
  • Cucchiaio grosso come una clava;
  • Una bilancia delle caverne;
  • Un recipiente tipo insalatiera,
  • Un colino;
  • E uno stampino per burger paleolitici.

 

Hai tutto quello che serve?

 

Perfetto!

 

Allora prima di accendere il forno… Ah… NON hai il forno? Beh, questo potrebbe essere un problema e se non lo hai, sarà meglio che te ne procuri uno, a meno che tu non abbia uno di quei meravigliosi barbecue americani; in quel caso puoi fare il pane paleo al collagene osseo, anche senza avere il forno. Ma se non hai barbecue americano, il pane paleo saremo costretti a farlo per forza di cosa con il forno e se non lo hai…

 

Beh.. compralo  no?!!

 

Okay, fatta questa breve digressione, dunque… dove eravamo rimasti? Ah, sì, giusto. Alla lista della spesa!

 

Sfodera la carta Gold che oggi ne sperperiamo un bel po’ di paleo denari… e non fare il tirchio sulla spesa sai; si sa che ingredienti migliori = pane paleo al collagene migliore, d’accordo!?

 

Bene, allora preparati a strisciare e metti nel carrello della spesa per il pane paleo al collagene:

 

  • 200 gr di farina di mandorle per pane paleo;
  • 400 gr di brodo di ossa con collagene per pane paleo;
  • 20 gr di amido di maranta;
  • 1 gr di sale rosso delle Hawaii;
  • 2 gr di bicarbonato di sodio;
  • 6 gr di acido ascorbico puro in polvere:
  • Sesamo da sparpagliare sulla superfice del pane paleo al collagene come se fosse prezzemolo;
  • E un po’ di ilarità.

 

Hai acquistato e pesato tutto?

 

Vedi che non era nemmeno poi tanta roba!?!!

 

Se ti piace sperperare denari per mangiare bene come piace a me, puoi pensare di arricchire tutto con 5/7 gr di burro ghee grass fed o altri grassi, d’accordo compagno di tribù!??

 

Bene, ora che abbiamo terminato con la lista della spesa, se vuoi sapere qual è la procedura da seguire per realizzare il pane paleo al collagene primitivo e vuoi goderti il primo pane chetogenico al collagene d’Italia insieme ad un bell’hamburger grass fed: non ti rimane altro da fare che guardare il video in sovraimpressione che trovi qui sotto e se vuoi avere altre ricette di pane paleo, da replicare agevolmente tra le mura della tua caverna….

 

 

Devi solo iscriverti al….

 

Raccoglitore delle caverne!

 

Il primo abbonamento in Italia che porta scomodamente a casa tua con quel vecchio e antiquato sistema di spedizione postale, ogni mese 4 ricette in carta ed ossa nella tua cassetta delle lettere, ti fornisce le video istruzioni pronte all’uso, ed è così cavernicolo da rappresentare ancora dei valori come l’onestà e la gratitudine.

 

E sai cosa significa questo per te?

 

Vuol dire che se tirerai fuori i soldini che avevi faticosamente risparmiato per avere una coppia del mio meraviglioso raccoglitore delle caverne, mi sentirò in dovere di stupirti con delle splendenti sorprese che arriveranno a casa tua con il resto del malloppo che hai letto sopra.

 

Ed ora… se non ti dispiace, devo andare ad architettare le prossime paleo diavolerie, con cui poi riempirò il tuo abbonamento, per fornirti ricette esclusive, uniche e inedite, capaci di rivoluzionare in meglio il tuo modo di mangiare, proprio come il pane paleo al collagene osseo di questa ricetta.

 

Ah… dimenticavo, ovviamente devo anche dirti come si fa ad iscriversi a questo benedetto e splendido raccoglitore di paleo ricette che completerai mese dopo mese, come l’album delle figurine e per ora visto che sono tremendamente pigro, dislessico e lento come una lumaca paleolitica, non ho ancora una pagina si acquisto vera e propria.

 

Perciò se vuoi entrare nel club prive delle paleo ricette delle caverne e avere in anteprima esclusiva il paleo raccoglitore di ricette più elitario che lo stivale italico abbia mai visto, dovrai accontentarti di seguire una scomoda procedura come quella di parlare direttamente con me, scrivendo un messaggio a 3932214017.

 

E ricorda che chi non si lecca le dita, gode solo a meta!

 

Adriano

Dislessico autore del libro Dolci Paleo – il primo libro di Dolci Paleo in lingua italiana

Non che claustrofobico ideatore del concetto chiuso di Paleo Raccoglitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *