Il re dei DOLCI PALEO semi-freddi che lascierà a bocca aperta anche il più carbomane dei carbomani, convertendolo senza sforzo in un cavernicolo moderno, pronto a godere come una zebra in calore, mentre il Paleo tiramisù balla la lap-dance sulle vostre papille gustative.

By | 16 Febbraio 2020

Sei pronto a conoscere cos’è veramente un orgasmo con i dolci paleo senza zucchero?

 

Se la risposta è sì…

 

Prendi carta e penna adesso, perchè potrei decidere di togliere questa dolce ricetta paleo senza zucchero dal sito tra qualche mese e di rivendermela in qualche paleo cartoleria.

 

Cominciamo?

 

Let’s start…

 

Attrezzi:

 

  1. 2 tortiere con diametro 20 cm a cui si possono togliere i bordi;
  2. un robot da cucina;
  3. un bleder potente;
  4. un cucchiaio bello grosso, o una frusta;
  5. e un po’ di appetito.

 

Ora sei pronto per mettere le mani in pasta, ma… te le sei lavate vero?

 

Okay…

 

Se hai lavato le mani e hai preparato tutti gli attrezzi per trasformarti in un o chef con 3 stelle michelin… hai perso tempo.

 

Cosa ci laviamo le mani affare se ancora dobbiamo fare la spesa?

 

Ecco cosa serve:

 

  1. 260 grammi di macadamia;
  2. 380 grammi di anacardi;
  3. 200 grammi di latte di cocco;
  4. 140 grammi di olio di cocco vergine;
  5. 10 grammi di burro ghee grass fed;
  6. sale rosa dell’Himalaya;
  7. caco crudo in polvere;
  8. eritritolo;
  9. una bacca di vaniglia bella grossa come le mie o due se sono più rinsecchite;
  10. soldi per pagare tutto.

 

Okay, ora che abbiamo prosciugato la carta di credito, possiamo mettere il grembiule e incominciare a fare il nostro paleo tirami… ah, no:

 

devi mettere gli anacardi a bagno nell’acqua per almeno 12 ore, quindi la spesa la devi fare il giorno prima.

 

Perfetto…

 

Ora che gli anacardi sono belli ubriachi d’acqua, possiamo cominciare sul serio a fare il nostro delizioso paleo tiramisù.

 

Mi raccomando….

 

NON fare il goloso ed evita di mettere il dito qua e là per assaggiare come faccio io, che se no finisce che il tiramisù e grosso la metà di quello che dovrebbe essere.

 

Fatte le doverose promesse, possiamo cominciare:

 

  1. Prendi tutti i macadamia e buttali in padella, tostali per qualche minuto e lanciali nel robot da cucina;
  2. Metti nel robot da cucina anche 120 grammi di olio di cocco vergine, un pizzico di paleo sale rosa dell’Himalaya e eritritolo a tuo piacimento per dolcificare, insieme a mezza bacca di vaniglia;
  3. Frulla tutto e dividilo in due matà esatte sui fondi delle due tortiere;
  4. pressalo con le dita fino a quando il tutto non è bello compatto.

 

Finito. Ti piacerebbe eh…? Andiamo a fare la crema di macadamia e latte di cocco:

 

  1. Metti nel blender il latte di cocco;
  2. togli l’acqua che gli anacardi non hanno assorbito e metti anche loro nel blender;
  3. metti il burro ghee grass fed e la rimanenza di olio di cocco vergine;
  4. dolcifica a tuo piacimento con l’eritritolo;
  5. e adesso…. FRULLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA;
  6. versa la metà esatta della crema che hai appena fatto in una delle due tortiere;
  7. e…..

 

FINIITO! Ti piacerebbe eh….? Dai sfaticato, abbiamo quasi finito sul serio, vieni con me:

 

  1. togli i bordi alla tortiera a in cui NON hai messo la crema;
  2. tagliala in 8 fette uguali e dopo di che, posale delicatamente sulla crema che hai versato nell’altra tortiera;
  3. e dopo di che versaci sopra la rimanete parte di crema;
  4. spolveraci sopra cacao crudo a tuo piacimento.

 

Fantastico!!!!

 

Adriano complimenti! Questa ricetta mi è piaciuta un sacco, dov’è che posso trovarne altre?

 

Ovviamente sempre qui, su questo blog, in cui ci sono le ricette aperte al pubblico come questa + altre ricette riservate a chi si iscrive al “Forno dei Paleolitici”, la stanza segreta del blog in cui puoi avere ricette aggiuntive e molti altri spunti interessanti e che possono mettere il turbo alla tua fantasia dietro ai fornelli in cucina.

Metti la tua email qui sotto, clicca il bottone più in basso e controlla che sia avvenuta la conferma nella tua casella email. Se non dovesse esserti arrivato niente, scrivi a 3932214017 per ricevere assistenza.

 

Ti si è irrigata la bocca di saliva vero?

 

Stavi pensando che ti piacerebbe mangiarlo ma NON hai tempo di farlo?

 

Niente paura… scrivi a 3932214017 per ordinarlo e riceverlo direttamente a casa tua e candidati per entrare nel club esclusivo sui dolci paleo –“la caverna dei Paleolitici”: inserisci i tuoi dati qui sotto per scoprire se la tua canditura viene accettata e se puoi avere altre ricette di dolci paleo GRATIS, vantaggi esclusivi sui prodotti che devono ancora uscire per assaporarli prima degli altri, inviti riservati ad eventi a porte chiuse e molto altro.

 

Al prossimo post

Adriano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *